Vacanze estive alla Libera Università di Alcatraz

Procediamo

Il blog resta attivo e il nostro lavoro continua. Abbiamo vissuto dei momenti altissimi di politica e di partecipazione, abbiamo conosciuto meglio la nostra città ascoltando esperti, cittadini, rappresentanti dei comitati e da questi incontri abbiamo creato un programma.

Abbiamo la responsabilità di portare avanti le proposte che abbiamo costruito, la Milano che si è svegliata deve rimanere sveglia.


lettera

Caro Sig. Fo,

i risultati di ieri non sorprendono, perché purtroppo sappiamo che la forza dei partiti è grande e riesce a mobilitare molte persone ed a sovrastare la libera coscienza.
Lei però, nonostante la comprensibile amarezza, non ci abbandoni.
Con la sua vitalità e la sua adorabile spontaneità ha spaventato i milanesi impantanati nel grigiore, nella mediocrità, nel moderatismo, nella scarsa passione che caratterizzano la politica italiana e l’atmosfera di questa città.
Non giudichi i milanesi, li comprenda nelle loro paure e, come ha sempre fatto, li aiuti a migliorare la loro vita.
Milano ha bisogno di lei!

Con affetto
Gli studenti del
collettivo del Berchet


Al voto

Dario Fo voterà domani, alle ore 11.30 al seggio di via Orti.

In allegato il dettaglio di alcune proposte elaborate da alcuni dei tecnici e degli esperti che in questi mesi hanno collaborato con Dario Fo nell'analisi dei problemi della città, nell'indagine sulle loro cause, sui possibili interventi per risolverli. Analisi che, insieme con la grande mole di incontri pubblici, di confronti con comitati, associazioni, singoli cittadini, hanno costituito il terreno d'inchiesta sulla cui base Dario Fo ha elaborato un progetto per un radicale cambiamento della condizione della nostra città.


Thanks a lot Dario

Dario,

mi chiamo Davide e sono emigrato da quasi due mesi negli Stati Uniti - Philadelphia, PA. Le scrivo per esprimerLe la mie solidarietà e gratitudine per essersi gettato a testa bassa nella sporca mischia della politica, quella con la p minuscola.
Anche da lontano, o forse soprattutto da qui, le notizie che giungono dal nostro Paese sono motivo di preoccupazione ed indignazione.
Mi riferisco soprattutto a questa corsa forsennata di fine legislatura tra decreti ed emendamenti liberticidi: legittima difesa = giustizia personale; droghe leggere = droghe pesanti. Equazioni antidemocratiche ed insostenibili.

Grazie ancora, Dario.
Per la speranza che coraggiosamente alimenta e profonde.


Cambiamenti

Caro Dario,

Il 29 gennaio sara' il giorno delle primarie a Milano ed e' anche il giorno del capodanno cinese, quest'anno in Cina si apre l'anno del cane...
Dedico a te tutti i miei auguri di diventare il "can che morde" tutte le brutture che avviliscono Milano.
Dei famosi "can che abbaiano (in campagna elettorale) e poi non mordono (nell'amministrazione quotidiana di citta' e Stato)" ne abbiamo davvero piene le scatole. (mail di un sostenitore)


Punto Rosso con Dario Fo

Milano ha bisogno di una rivoluzione
Milano deve cambiare ascoltando i suoi cittadini
non inginocchiandosi ai padroni, agli affaristi, agli speculatori

Milano ha anche bisogno di una sinistra coraggiosa
con la forza della alternativa
con la lucidità e la creatività della cultura...

L'alternativa è possibile ed è l'unica possibilità di buon senso.

Per questo PUNTO ROSSO vota e chiede di votare per

DARIO FO

alle primarie dell'Unione del 29 gennaio per il sindaco di Milano...


Iniziativa popolare (da una sostenitrice)

LA CORSA CONTRO IL TEMPO
(ovvero FUGA PER LA VITTORIA)

Corsa podistica non competitiva
(IO CORRO PER DARIO FO) improvvisata.
Ad ogni partecipante verranno affidati 100 volantini informativi che invitano a votare per lui e che spiegano le ragioni di questa "particolare" manifestazione.
L'obiettivo dei partecipanti è quello di "piazzare" il volantino il più velocemente possibile nelle mani del passante. Quello è il loro traguardo.Non c'è più tempo e noi non sprechiamo quello che resta. 10, 100, 1000 cittadini che corrono per sostenere il loro candidato sono quanto di meglio ci si possa augurare per una politica che voglia sempre più essere PARTECIPAZIONE Appuntamento alle 15 presso il gazebo per Dario Fo in Piazza Cordusio.

Milano, sveglia che è tardi!!!